Expo 2015

Il ritorno di Romano Prodi: il "Professore" si occuperà di Expo 2015

Il professore è stato ricevuto lunedì a Palazzo Marino da Tabacci e Pisapia: darà consigli gratis. Nel 2008 anche lui sul palco di Parigi insieme a Letizia Moratti

Prodi, Penati, la Moratti e Formigoni nel 2008

Prodi all'Expo 2015, e in fondo si tratta di un ritorno: nel marzo del 2008 era infatti lui il capo del governo, quando Milano sconfisse Smirne e si aggiudicò l'esposizione universale del 2015. Salì sul palco di Parigi insieme al sindaco Letizia Moratti. La vittoria fu decisamente bipartisan: coinvolse i ministri del centrosinistra (tra cui Emma Bonino) e gli assessori di centrodestra (tra cui Vittorio Sgarbi).

Di un ruolo per Prodi, però, non se n'è più parlato fino a ieri, quando il Professore ha incontrato Pisapia e Tabacci a Palazzo Marino. Un colloquio di circa un'ora per definire una collaborazione che, da quanto ha riferito l'assessore Tabacci, sarà a titolo gratuito: "Non ha chiesto soldi e non gliene avremmo dati". Ma cosa farà concretamente Prodi?

Secondo le versioni che circolano, darà consigli. Prodi può infatti vantare eccellenti frequentazioni internazionali: oggi insegna in una prestigiosa business school di Shanghai, ha rapporti molto stretti con l'Onu, si occupa anche di alimentazione, che è (tra l'altro) il tema dell'Expo meneghina.

"La speranza - ha commentato Tabacci - è che dell'appuntamento non rimanga la discussione sulle aree ma qualcosa che resti alla città".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ritorno di Romano Prodi: il "Professore" si occuperà di Expo 2015

MilanoToday è in caricamento