Expo 2015 Trenno / Via Lampugnano

Via d'acqua e parchi: No Canal boccia incontro con Comune

In zona 8 l'incontro che doveva essere "riappacificatore", ma secondo il comitato il Comune ha offerto troppo poco

Incontro in consiglio di zona 8, mercoledì sera, sul progetto delle vie d'acqua per Expo 2015 dopo lo stop ai lavori fino all'8 gennaio per "pausa di riflessione". Vie d'acqua molto contestate negli ultimi mesi dagli abitanti dei quartieri della periferia ovest, soprattutto quelli di Trenno. All'incontro ha partecipato anche il comitato "No Canal", che poi ha "bocciato" quanto è emerso e ha annunciato ulteriori mobilitazioni.

La via d'acqua collegherà Expo al Naviglio Grande attraversando tre parchi (Pertini, Trenno e parco delle Cave), nonostante alcuni pareri contrari della sovrintendenza che suggeriva, per esempio, di modificare il percorso in modo da non "tagliare" centralmente il parco di Trenno. Nei giorni precedenti, alcune dichiarazioni del ministro Maurizio Lupi, del vicesindaco Lucia De Cesaris e del commissario Expo Giuseppe Sala avevano fatto sperare in una possibile composizione degli interessi, ma secondo il comitato ciò non è avvenuto.

Il comitato contesta che sia stata sostanzialmente offerta solo la ripiantumazione di una parte dei 270 alberi che verranno abbattuti. Nulla di fatto sulle bonifiche (che il comune continua a voler affrontare "in corso d'opera") e nessun ripensamento sulla presa in considerazione del tracciato altenativo proposto da Italia Nostra.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via d'acqua e parchi: No Canal boccia incontro con Comune

MilanoToday è in caricamento