rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Expo 2015 Porta Magenta / Corso Magenta

Sarà ripiantato il vigneto di Leonardo in corso Magenta

A partire da alcune piante conservate "per miracolo": gran parte venne distrutta nel 1943 da un incendio

Sarà ripiantata in corso Magenta la vigna di Leonardo da Vinci. Si tratta del vigneto che il Maestro ricevette in dono, nel 1498, da Ludovico il Moro come ricompensa per l'Ultima Cena. Nel 1943 le piante furono distrutte quasi del tutto, per via dei bombardamenti che provocarono un incendio, ma l'architetto Piero Portaluppi ne salvò alcune.

Ora, per Expo 2015, queste piante saranno posizionate in Casa degli Atellani, nella collocazione originaria, a cura dell'enologo Luca Maroni,del docente della Statale Attilio Scienza e di Confagricoltura.

L'antica vigna si estendeva per 8.300 mq ed era di forma rettangolare. Venne confiscata dall'autorità francese ma restituita nel 1507 per convincere Leonardo a tornare a Milano per concludere alcune opere. Il Maestro stabilì in testamento la divisione in due parti della vigna, le cui tracce vennero riscoperte nel 1920 da Luca Beltrami nell'ambito della Casa degli Atellani, in via di trasformazione per opera dell'architetto Piero Portaluppi. Poi l'incendio del 1943.

Le viti necessarie all'innesto sono già state piantate dalla Statale in serra: in primavera si procederà alla nuova piantumazione del vitigno seguendo i filari appena riscoperti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarà ripiantato il vigneto di Leonardo in corso Magenta

MilanoToday è in caricamento