Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Expo: tutto blindato per l'arrivo del premier israeliano Netanyahu

In particolare il padiglione di Israele è stato completamente transennato, per i visitatori di Expo il transito è vietato

I poliziotti. Foto Twitter

Expo blindato per la visita del premier israeliano Benjamin Netanyahu. Elicotteri, transenne, forze dell'ordine e maggiori controlli. Sono queste le misure di sicurezza messe in atto.

In particolare il padiglione di Israele è stato completamente transennato, per i visitatori di Expo il transito è vietato. Al di là delle transenne in metallo solo le forze armate, di cui si possono contare almeno un centinaio di unità.

Porte chiuse ai turisti: "Non si può, c'è una visita privata".

Il premier è arrivato a Expo, insieme alla moglie Sara, poco prima delle 18. Il ministro dell'Agricoltura, Maurizio Martina, il commissario di Expo, Giuseppe Sala, e il prefetto di Milano, Francesco Paolo Tronca hanno accolto la coppia all'ingresso.

Da programma, Netanyahu farà la classica visita del padiglione di Israele, dopo visiterà lo spazio della Cina, poi il padiglione degli Stati Uniti d'America, la visita si concluderà a Palazzo Italia. Qui Netanyahu e la moglie Sara ceneranno prima di concludere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Expo: tutto blindato per l'arrivo del premier israeliano Netanyahu

MilanoToday è in caricamento