rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca Bernate Ticino

La fabbrica che produceva sigarette di contrabbando, con i marchi veri

Sette persone in manette. Scoperta nel Milanese una fabbrica per produrre sigarette contraffatte

Veri i marchi, contraffatte le sigarette. La guardia di finanza di Napoli ha scoperto a Bernate Ticino, nel Milanese, una vera e propria fabbrica per la produzione di "bionde" di contrabbando. I militari, al termine di una lunga indagine, hanno arrestato sette persone - due in carcere, cinque ai domiciliari - accusate di fare parte di una "organizzazione dedita alla importazione, lavorazione, produzione, intermediazione e vendita di ingenti quantitativi di tabacchi lavorati esteri contraffatti". 

Il gruppo, con base operativa a Napoli, aveva creato una sorta di centro di produzione abusivo che, si legge in una nota della Gdf, "avrebbe permesso di produrre due tonnellate di sigarette al giorno recanti i marchi contraffatti di note aziende produttrici". A occuparsi del lavoro sporco era manodopera straniera assoldata per l'occasione, mentre a guidare la banda era un uomo con precedenti specifici e "storicamente legato a una delle famiglie napoletane più attive nel contrabbando di sigarette". 

Nello stabilimento milanese, gli investigatori hanno anche trovato e sequestrato alcuni macchinari di ultima generazione necessari per produrre le sigarette, oltre - chiaramente - ai loghi e le grafiche delle marche più note. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La fabbrica che produceva sigarette di contrabbando, con i marchi veri

MilanoToday è in caricamento