Ilva, Fabio Riva assolto a Milano dall'accusa di bancarotta

A deciderlo i giudici della corte d'appello del capoluogo lombardo

Fabio Riva, uno dei componenti della famiglia ex proprietaria dell'Ilva di Taranto, è stato assolto dall'accusa di bancarotta. A stabilrlo i giudici della Corte d'appello di Milano, confermando la sentenza emessa al termine del giudizio di primo grado.

Nello specifico Riva era accusato  di bancarotta per il crac della holding Riva Fire che controllava il gruppo siderurgico. Nonostante il ricorso in appello della Procura che in primo grado chiese una condanna a più di 5 anni, la stessa Pg aveva chiesto la conferma dell'assoluzione perché il fatto non sussisteva.

Il verdetto, per l'imputato difeso dai legali Salvatore Scuto e Gian Paolo Del Sasso, è stato emesso giovedì 10 dicembre dai giudici Piffer-Gamacchio-Rinaldi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento