Fabrizio Corona, addio al “tesoro” trovato in Austria: sequestrati gli oltre 800mila euro

La decisione del tribunale di Milano. Corona è in cella per intestazione fittizia di beni e frode

Corona è ancora in carcere

Ancora guai per Fabrizio Corona, in carcere da ottobre scorso insieme all’ex collaboratrice Francesca Persi con l’accusa di intestazione fittizia di beni e frode fiscale

Lunedì, la sezione misure di prevenzione del tribunale di Milano ha infatti disposto il sequestro degli oltre ottocentomila euro - 843mila per l’esattezza - ritrovati a metà novembre in due cassette di sicurezza di una banca austriaca a Innsbruck.

A motivare i “sigilli”, stando alla decisione di palazzo di giustizia, è la “pericolosità sociale” dello stesso Corona, che si è già visto respingere una richiesta di scarcerazione nonostante la promessa - ripetuta più volte - di voler pagare le tasse. 

Quei soldi, scoperti dalla guardia di finanza, sarebbero stati portati in Austria proprio dalla Persi, che si sarebbe recata ad Innsbruck tre volte nel giro di pochi giorni ad agosto. 

Il tesoretto austriaco, però, è soltanto una piccola parte del patrimonio - secondo gli inquirenti “in nero” - di Fabrizio Corona. Proprio pochi giorni prima dell’arresto, infatti, gli investigatori erano riusciti a mettere le mani su 1,7 milioni di euro in contanti trovati nascosti nel controsoffitto dell’abitazione milanese di Francesca Persi. A chiudere il cerchio, a inizio novembre, era arrivato il sequestro della casa meneghina di Corona, dal valore di due milioni e mezzo di euro

Il processo per l’ex fotografo dei vip e per la sua presunta prestanome inizierà il 25 gennaio.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento