Cronaca

'Fedez è un rapper cretino e per femminucce': e il giornalista di Libero finisce a processo

Filippo Facci, giornalista di Libero, è accusato di diffamazione nei confronti del rapper

Filippo Facci, giornalista di “Libero”, è stato rinviato a processo con l’accusa di diffamazione nei confronti di Fedez. 

Facci aveva descritto il rapper milanese come - testuale - un “rapper cretino, tamarro di Rozzano, menestrello dei decerebrati NoExpo, bisognevole di un insegnante di sostegno, rapper per femminucce, illetterato, brufoloso, pitturato, colorato, nel suo mondo di sottosviluppati”. 

Proprio queste parole, secondo il gip Sergio Natale, denotato una “violenza intrinseca” e una “assoluta gratuità rispetto all’oggetto della presunta critica" che giustificano il rinvio a giudizio. 

Potenziali guai in vista anche per il direttore di “Libero”, Maurizio Belpietro, che dovrà rispondere per omissione della propria funzione di controllo dei contenuti degli articoli. 

Si conferma per nulla idilliaco, quindi, il rapporto tra Fedez e il mondo della stampa. Lo stesso artista, nei giorni scorsi, aveva aspramente criticato i media - inventano bufale per click, il senso del suo discorso - dopo che Repubblica aveva raccontato la storia di un bimbo scoppiato in lacrime per un autografo negato da Fedez. Una storia che, secondo il cantante, sarebbe assolutamente falsa. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Fedez è un rapper cretino e per femminucce': e il giornalista di Libero finisce a processo

MilanoToday è in caricamento