menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'uomo scoperto

L'uomo scoperto

False identità: aumentano i casi a Milano. Scoperti due record man

Operazione della polizia locale

Aumentano i casi di false identità scoperti a Milano dalla polizia locale. E' molto probabile che l'avvicinarsi di Expo aumenti l'interesse di stranieri per avere un documento falso. Allo stesso tempo aumentano anche i controlli del Servizio informativo operativo della polizia locale, che da gennaio ha esaminato 571 documenti sospetti, di cui 482 sono risultati falsi, e nell'ultimo mese e mezzo ha denunciato 17 persone.

Sono due i casi più eclatanti: un russo e un serbo, dotati di molteplici identità. Il primo caso riguarda L. I. di 45 anni, con numerosi precedenti penali. L'uomo aveva una seconda identità: A. G., nato il 22 maggio in Lituania, e colpito da un provvedimento di allontanamento immediato e divieto di ingresso in Italia. In più, fermato per l'identificazione, ha mostrato ai vigili una carta d'identità italiana intestata ad A. G., autentica ma ottenuta presentando falsi documenti. 

Il secondo riguarda un truffatore serbo, Z. S., anche lui in possesso di almeno tre identità francesi e bulgare. I vigili hanno poi scoperto che su di lui gravava un mandato d'arresto europeo in quanto si presume sia implicato in truffe seriali internazionali nel campo dell'industria meccanica pesante e del commercio dei diamanti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento