Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

La truffa dei bonifici: falsi Iban per "intercettare" i pagamenti tra imprese via email

Tre aziende di Milano truffate per bonifici da 50 mila a 80 mila euro

Repertorio

Tre società milanesi sono state truffate nello stesso identico modo e nel giro di pochi giorni l'una dall'altra. I malviventi si sono "inseriti" nel flusso di comunicazioni via posta elettronica con altrettanti fornitori e hanno "intercettato" pagamenti tra i 50 mila e gli 80 mila euro in bonifico, comunicando alle aziende debitrici un cambio di Iban fittizio da parte di quelle che avrebbero dovuto ricevere i soldi.

Un raggiro che, stando a quanto spiega Santucci sul Corriere, era stato studiato praticamente alla perfezione. Gli hacker si sono introdotti nelle reti delle aziende fornitrici, tutte con sede all'estero (una in Turchia, una in Polonia e una in Romania). Hanno studiato i flussi di comunicazione attraverso la posta elettronica fino a individuare le conversazioni in cui inserirsi: quelle, evidentemente, in cui si parlava di un debito da saldare. E poi - in coda - hanno mandanto una email per comunicare il cambiamento dell'Iban. Utilizzando lo stesso stile, gli stessi caratteri tipografici e perfino gli stessi saluti, per non destare alcun sospetto.

La truffa ha funzionato: i bonifici sono tutti partiti, ma sono arrivati all'Iban dei malviventi, riferibile a un conto in Romania. Ovviamente ci è voluto poco per capire che era stata messa in atto una truffa: le imprese debitrici, non ricevendo il pagamento, lo hanno reclamato e ci si è trovati di fronte alla realtà.

Le tre aziende ingannate si sono rivolte - spiega ancora il Corriere - allo stesso studio legale milanese, tra i più importanti avvocati d'impresa, che fa notare che, se si dimostra che il debitore è in buona fede, secondo il codice civile, viene liberato dal debito e quindi il truffato potrebbe essere il creditore. Di sicuro ci si trova di fronte ad una truffa ben congegnata da persone che non solo hanno una discreta capacità d'intrufolarsi nei sistemi informatici, ma anche di aspettare il momento giusto e agire senza dare assolutamente nell'occhio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La truffa dei bonifici: falsi Iban per "intercettare" i pagamenti tra imprese via email

MilanoToday è in caricamento