Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Faceva l'avvocato ma era un "abusivo": divieto di avvicinarsi ai tribunali italiani

Singolare misura preventiva contro un falso legale che ha seguito anche cause importanti come il Mose a Venezia

Falso avvocato a Milano

Dal 2005 in modo continuativo (ma anche prima di quell'anno, seppur più sporadicamente) praticava la professione di avvocato, si firmava "Prof. Avv.", aveva timbri e anche uno studio legale fisico. Ma non aveva i requisiti per farlo. 

Il tribunale di Milano gli ha ora comminato una particolare misura: una sorta di "Daspo". In poche parole, non può entrare nei tribunali italiani. L'uomo, il 57enne Fabio Franco A., è stato controllato dopo che la guardia di finanza di Venezia, imbattutasi in una intercettazione, aveva avuto il sospetto che qualcosa non quadrasse circa i titoli professionali dell'uomo. Che si qualificava non solo come avvocato ma anche come docente a Trento.

Fabio Franco A. si era occupato anche di cause importanti, come quella sul Mose del capoluogo veneto, senza appunto averne il titolo. Nel suo studio del centro di Milano i finanzieri hanno sequestrato importante materiale che comprovava l'esercizio abusivo, ed ora gli sono stati confiscati anche beni immobili in località turistiche famose: Courmayeur e Santa Margherita Ligure. Ma contemporaneamente gli sono stati dissequestrati altri beni, confiscati in precedenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faceva l'avvocato ma era un "abusivo": divieto di avvicinarsi ai tribunali italiani

MilanoToday è in caricamento