Cronaca Porta Vittoria / Corso XXII Marzo

Falso incidente: condannati vicequestore e ispettore capo

I due poliziotti riconosciuti colpevoli di concorso in truffa aggravata

Simulano incidente con l'auto di servizio: condannati

Un vicequestore e un ispettore capo sono stati condannati per avere "costruito" un finto incidente stradale nel 2006, in corso XXII Marzo a Milano. In particolare simularono un impatto tra una Fiat Punto di servizio e un autocarro, guidato da un loro complice (anch'egli condannato), con conseguenze pesanti per l'utilitaria (un vetro rotto e varie ammaccature) e una relazione di servizio che "calcava la mano".

Risultato: i due poliziotti si sono assentati per motivi di salute per più di 200 giorni, ottenendo anche gli opportuni emolumenti. I magistrati hanno quantificato che il ministero dell'interno ha subito danni per 98 mila euro oltre alla riparazione della vettura. Danni (anche morali) che i due agenti dovranno risarcire, anche se la quantificazione verrà fatta in sede civile, pur con una provvisionale già stabilita in 80 mila euro.

Entrambi i poliziotti sono stati condannati a un anno e quattro mesi per concorso in truffa aggravata. Il complice a un anno. Altri due imputati sono stati assolti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falso incidente: condannati vicequestore e ispettore capo

MilanoToday è in caricamento