menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Operazione della locale: l'arresto

Operazione della locale: l'arresto

Falso medico arrestato per violenza sessuale al San Raffaele

Un impiegato dell'ospedale San Raffaele è stato arrestato per violenza sessuale a Milano. L'uomo si è finto medico ed ha abusato di una paziente

Dopo il fisioterapista maniaco, è la volta di un falso medico che abusa delle pazienti in ospedale. Un uomo Marco L. di 43 anni, infatti, è stato arrestato, a Milano, con l'accusa di violenza sessuale aggravata per aver molestato delle pazienti in un ospedale (video).

L'uomo è un dipendente dell'ospedale San Raffaele che, secondo quanto riferito dalla Polizia locale, che ha proceduto all'arresto, ha molestato una paziente ricoverata in isolamento.

Il falso medico, arrestato venerdì mattina dopo circa un mese di indagini, è un operatore socio sanitario.

L'episodio per il quale è accusato di violenza sessuale è avvenuto il 28 agosto, nel reparto di Immunologia, dove la paziente, una donna di 24 anni, ricoverata in stanza singola, era affetta da polmonite.

Vestito con un camice e con mascherina e guanti le ha imposto dei controlli corporali con la scusa di verificare dei linfonodi. Poi, quando la ragazza lo ha rivisto (riconoscendolo da alcuni tatuaggi) in corsia come assistente ha avuto la conferma di quella strana visita. Ha chiamato il padre e l'uomo, un editore milanese, ha sporto denuncia.

La locale ritiene che possa aver agito altre volte, e fa appello a chi avesse subito molestie, di denunciare. Un altro episodio che lo riguarda, infatti, era stato solamente segnalato, un anno fa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento