menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Fuga di monossido di carbonio, paura per una famiglia: neonata in camera iperbarica

Ad avere la peggio è stata una bimba di due mesi, in ospedale insieme alla sua mamma

Paura per una famiglia di origine peruviana durante la notte tra sabato e domenica: a causa di una presunta fuga di monossido di carbonio hanno rischiato la vita. Ad avere la peggio è stata una bimba di quasi tre mesi, trasportata d'urgenza, insieme alla sua mamma, per ricorrere alla camera iperbarica. Non dovrebbe comunque trovarsi in pericolo di vita.

È accaduto intorno all'1 in via Verdi 8, a San Giuliano Milanese (Milano). Sei le persone coinvolte in tutto, infatti, secondo quanto riferito dai carabinieri e dal 118, oltre la mamma 24enne e la neonata, entrambe in codice giallo alla Clinica De Marchi, ci sono anche un altro figlio di 2 anni e il padre di 25, in codice verde all'ospedale di Melegnano (Milano). Un altro uomo di 49 anni e una donna di 47, anch'essi peruviani, al Policlinico per accertamenti.

I vigili del fuoco sono intervenuti sul posto anche con il nucleo Nbcr, e hanno constatato la perdita. Insieme all'Ats e ai carabinieri hanno posto i sigilli a una caldaia murale presente nell'appartamento del nucleo famigliare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento