rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Cronaca

Truffa affare di famiglia: marito, moglie, figlio e il raggiro da 1 milione di euro

Intera famiglia denunciata per una presunta truffa ai danni di un ex avvocato

Prima la finta malattia e quelle richieste per, così dicevano, potersi curare. Poi le minacce di presunti esponenti della criminalità organizzata e le telefonate anonime per convincere la vittima a continuare a pagare. Dietro sempre la stessa regia: quella di un'intera famiglia - marito, moglie e figlio - che avrebbe così truffato un ex avvocato milanese, ultrasettantenne, portandogli via oltre un milione di euro. 

A incastrare i tre, oggi indagati per truffa dalla procura di Monza, sono stati i finanzieri brianzoli, che hanno cominciato a indagare dopo un esposto presentato ai magistrati da un istituto di credito che aveva rilevato l'emissione numerosi bonifici sospetti. Mittente e destinatario dei movimenti bancari erano sempre gli stessi: l'ex legale e l'intera famiglia di un suo ex cliente, conosciuto negli anni Novanta per motivi professionali. 

Il raggiro, stando a quanto verificato dalle indagini, sarebbe partito nel 2017, quando l'uomo, dopo un periodo in carcere per una condanna per estorsione, avrebbe ottenuto dall'ex avvocato del denaro in contante per "il sostentamento della propria famiglia e il pagamento di spese sanitarie". Nel tempo, mettono nero su bianco gli investigatori, "le richieste economiche sarebbero diventate sempre più pressanti e per importi molto elevati" con i tre che avrebbero fatto credere alla vittima che l'uomo della famiglia aveva contratto un ingente debito con una farmacia di Milano per curare una malattia, in realtà inesistente. 

Così, il professionista in pensione avrebbe iniziato a trasferire denaro sui conti correnti della moglie e del figlio dell'ex cliente con bonifici anche da 100mila euro e assegni per importi di oltre 300mila. Soltanto tra gennaio e giugno 2021, secondo investigatori e inquirenti, l'ex legale avrebbe dato ai tre quasi un milione di euro. E per essere ancora più convincente la famiglia avrebbe anche minacciato l'ex avvocato con telefonate anonime di presunti esponenti della criminalità organizzata. 

A marito, moglie e figlia sono stati sequestrati beni per un milione di euro, tra cui 500mila euro trovati nascosti in contanti nell'appartamento della provincia di Milano in cui vive la famiglia. L'uomo, ritenuto il principale artefice del raggiro, a maggio scorso è finito di nuovo in carcere perché accusato di un'estorsione nei confronti di un parroco. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa affare di famiglia: marito, moglie, figlio e il raggiro da 1 milione di euro

MilanoToday è in caricamento