menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Milano, sequestrati oltre 25mila farmaci anticovid illegali arrivati a Malpensa dall'Asia

I farmaci sono stati sequestrati dai militari del Nas, è la seconda operazione in pochi giorni

Ancora farmaci non autorizzati per curare il covid. Ancora sequestri. I carabinieri del Nas hanno individuato e sequestrato all’aeroporto di Milano Malpensa altre sei spedizioni contenti farmaci per curare il coronavirus provenienti dall'Asia Orientale.

L’operazione è scattata in seguito a degli ulteriori sviluppi dell'indagine che il 22 gennaio scorso ha portato al sequestro penale di 64.320 capsule e 55 flaconi di sciroppo a base del principio Lianhua Qingwen Jiaonang, importate illegalmente dalla Cina. Le nuove partite di farmaci illegalmente importate in Italia contenevano 19.200 compresse di Lianhua Qingwen Jiaonang e 6.300 bustine granulari della specialità medicinale chiamata Zhongyao Peifang Keli. I militari precisano che si tratta di farmaci “privi delle prescritte autorizzazioni all'immissione in commercio rilasciate dall'Agenzia Italiana del Farmaco” e importate da un’associazione attiva a Milano a favore della comunità cinese presente in Italia. Il destinatario della spedizione è stato denunciato per importazione e commercio illecito di farmaci.

I farmaci sequestrati sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria e nei prossimi giorni saranno analizzati per verificare “il reale contenuto delle capsule e accertare se vi fosse pericolo per la salute dei consumatori”, si legge in una nota.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento