Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

30 mila farmaci illegali sequestrati a Malpensa, un terzo era per la disfunzione erettile

I sequestri nell'arco di diversi mesi. Intercettate 500 spedizioni. Ma 9 mila farmaci erano nelle valigie dei passeggeri

Farmaci sequestrati (foto Gdf)

Quasi trentamila confezioni di farmaci senza certificazione rilasciata dall'Aifa (Agenzia italiana del farmaco), e quindi illegali e nocive per la salute, sono state sequestrate a Malpensa dalla guardia di finanza e dall'agenzia delle dogane. L'operazione è durata diversi mesi: sono state intercettate quasi cinquecento spedizioni postali "sospette". Dieci persone sono state denunciate. Le confezioni riguardano compresse, fiale, pomate e siringhe già dosate. 

La "parte del leone" la fanno i farmaci contro la disfunzione erettile, quindi Viagra, Levitra, Cialis. Sono oltre diecimila le confezioni di questi medicinali sequestrate. Secondo i finanzieri e i funzionari delle dogane, è in crescita l'arrivo illegale di farmaci attraverso i normali voli per passeggeri. Novemila farmaci sono stati infatti trovati nelle valigie di passeggeri provenienti da varie località extracomunitarie, dal Brasile alla Nigeria alla Repubblica Dominicana.

L'ultimo caso nel weekend del 23-24 luglio proprio nei confronti di una coppia di passeggeri africani (entrambi residenti in Italia) provenienti dalla Nigeria. Nelle loro valigie sono stati trovati quasi seicento farmaci contenenti idrochinone, una sostanza vietata nell'Unione europea: usato come schiarente della pelle (perché inibisce la produzione di melanina), in Ue ne è consentito l'uso soltanto per preparazioni del farmacista su prescrizione dermatologica, in quanto ha diversi e fastidiosi effetti collaterali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

30 mila farmaci illegali sequestrati a Malpensa, un terzo era per la disfunzione erettile

MilanoToday è in caricamento