rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

I numeri di Bresso? I fedeli "obbligati" a seguire la messa del papa

Una comunicazione della diocesi invitava le parrocchie a "non effettuare la messa mattutina il 3 giugno". In sostanza, si doveva "per forza" andare dal papa

Un milione di persone a Bresso per la messa del papa per la conclusione dell'Incontro mondiale delle famiglie? Sì, ma con un lieve trucco. 

Nelle settimane scorse, infatti, su indicazione della diocesi milanese, nelle parrocchie meneghine era girata la comunicazione di "messa vietata" al mattino nella chiesa di appartenenza. Ai parroci si consigliava di non fare nulla, e di "recuperare" le altre messe in "orari eccezionali". Il tutto con un documento ufficiale. Tradotto: se si voleva seguire la liturgia la mattina del 3 giugno si doveva "per forza" andare al Parco Nord col pontefice

Papa a San Siro (foto Arcidiocesi Milano)

Ecco spiegato in piccola parte, quindi, un motivo dell'afflusso "abnorme" di fedeli per Benedetto XVI. L'unico modo per seguire la messa - in molti casi - era quello. La cosa si è stata segnalata da diversi lettori, un po' "stupiti" dell'obbligo. "Sono stato molto contento della visita del santo padre - afferma Davide T. -, ma naturalmente non tutti avevano la possibilità di spostarsi. Così c'è chi è rimasto un po' spiazzato". 

Il Papa dal Duomo a San Siro ©Melley/MilanoToday

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I numeri di Bresso? I fedeli "obbligati" a seguire la messa del papa

MilanoToday è in caricamento