Cronaca

È stato trovato il corpo senza vita di Federico Lugato

L'escursionista era scomparso il 26 agosto durante una facile escursione in Val di Zoldo

È stato trovato il corpo senza vita di Federico Lugato, l'escursionista milanese (ma originario di Mestre) scomparso in Val di Zoldo lo scorso 26 agosto. Il cadavere del 39enne è stato rinvenuto nella giornata di lunedì 13 settembre dai cani molecolari all’altezza del bivio per il Col del Michiel, uno dei luoghi in cui si erano concentrate le ricerche dei soccorritori. Il soccorso alpino si sta occupando del recupero della salma.

Federico era partito da Pralongo di Forno di Zoldo intorno alle 9:00 del 26 agosto per una facile passeggiata lunga una decina di chilometri fino alla baita bivacco Angelini, ma poi di lui si era persona ogni traccia. La moglie, Elena Panciera, aveva lanciato un accorato appello sui social a cui avevano risposto centinaia di persone. Per giorni quasi duecento persone - tra soccorritori professionisti e volontari mobilitati dalla famiglia di Lugato - hanno cercato il 39enne in ogni angolo della montagna, ma senza successo.

Le ricerche erano partite con la geolocalizzazione del telefono di Lugato che, a causa delle montagne, non aveva indicato un luogo preciso ma solo la sua presenza all'interno della valle. Tutto si era interrotto nella giornata di lunedì 6 settembre, sette giorni prima del tragico epilogo. Ancora non è chiaro cosa sia successo a Federico, sul caso sono in corso accertamenti da parte delle forze dell'ordine.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È stato trovato il corpo senza vita di Federico Lugato

MilanoToday è in caricamento