rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Scritta degli anarchici su Pinelli sul muro della Questura

Ieri sera nove giovani anarchici appartenenti al Collettivo Knr hanno tentato di imbrattare il muro della Questura con scritte che si riferivano a Pinelli, Cucchi ed Aldovradi. Tutti fermati

Ieri sera nove giovani anarchici appartenenti al Collettivo Knr hanno tentato di imbrattare il muro della Questura con scritte e simboli anarchici. I ragazzi, tutti di età compresa tra i 20 e i 30 anni, sono ancora sotto custodia della Digos che sta valutando la loro posizione.

Uno dei ragazzi fermati era già stato denunciato in passato per aver scritto proprio sui muri del quartier generale della Polizia “'Pinelli non si dimentica” con l’ultima A della parola dimentica come simbolo anarchico.

Ieri sera i giovani alla vista delle volanti hanno cercato di allontanarsi, ma sono stati fermati. Durante la loro fuga i ragazzi hanno cercato di disfarsi di alcuni cartelli che si riferivano alla morte di Carlo Giuliani e di Lexis. Il collettivo aveva preparato anche altri cartelli con scritte che si riferivano a Pinelli, a Stefano Cucchi e Federico Aldrovandi, gli ultimi due morti mentre si trovavano in custodia della polizia.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritta degli anarchici su Pinelli sul muro della Questura

MilanoToday è in caricamento