rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
La denuncia / Turro / Via Valtorta

Residenti esasperati per una festa abusiva in un parco di Milano

I cittadini limitrofi al parco Martesana, così si firmano, hanno scritto una lettera per denunciare la situazione

Litri e litri di alcol, musica a tutto volume e vicini arrabbiatissimi: una festa all'interno del parco Martesana di Milano ha 'scombussolato' la giornata di domenica per molti dei residenti nelle zone limitrofe. "Più cittadini stasera (domenica, ma la situazione si ripete "periodicamente da maggio", ndr) - denunciano alcuni degli abitanti del quartiere in una lettera - abbiamo segnalato alle forze dell'ordine che all'interno del parco si sta facendo una festa all'altezza di via Angelo Zanardini 2, non si sa se abusiva o meno, ma sicuramente con un volume fastidiosamente molto alto e con un odore 'acre' che si sentiva sin dalla strada. come sempre ci sentiamo presi in giro dalle istituzioni". 

Festa abusiva in un parco a Milano

"Le istituzioni - proseguono- sono pienamente a conoscenza del problema del parco e cosa fanno? Autorizzano una festa senza alcun tipo di controllo, non ci sono vigili urbani, polizia o carabinieri a controllare, il volume delle casse alte un metro è alquanto alto, tanto da far tremare i vetri delle abitazioni, ma non avete pensato che sono troppo vicini alle abitazioni? A noi sembra veramente strano che una festa del genere 'simil discoteca all'aperto' si possa autorizzare senza alcuna pattuglia addetta al controllo e senza la predisposizione di un mezzo di soccorso". 

"La soluzione è semplice", propone la missiva: ""Il prefetto dispone un servizio di controllo serio, si fanno sequestri di materiale che all'interno del parco non possono entrare, si fanno test alcolemici quando vanno via dal parco. Questo basterebbe a fargli capire che le istituzioni sono presenti e che la legge è uguale per tutti. Cosa accade invece? Che il problema è sul tavolo dei politici da mesi e di fatto non si fa nulla, siamo noi cittadini a scendere a fare video e foto per documentare quanto accade, per non farci dire che siamo visionari, rischiando la nostra incolumità. Siamo noi cittadini che ci sostituiamo alle istituzioni per far valere un nostro diritto, fotografiamo sempre le stesse persone e le stesse macchine. anche stasera, adesso mentre scriviamo stanno scaricando come da foto in allegato e sono le ore 21.48 e sempre dalla solita macchina".

"Questa mattina alle 8 - raccontano i cittadini limitrofi al parco Martesana, come si firmano - abbiamo iniziato a segnalare quattro persone ubriache che facevano pipì liberamente davanti alle abitazioni e che poi si sono messe in macchina ubriache e sono andate via, le pattuglie sono arrivate alle 11, ma oramai era troppo tardi, ovviamente. Noi paghiamo i politici con le nostre tasse per far sì che vengano rispettate le leggi e che le facciano rispettare a tutti. Come ripetiamo da tempo quando accadrà qualcosa voi - scrivono rivolgendosi all'amministrazione - non potrete dire che non ne sapevate nulla e che non avevate prove di quanto riportato con reportage minuziosi e vi dovrete assumere le vostre responsabilità, sono accaduti già due piccoli episodi, ma non sono bastati evidentemente a farvi riflettere sulla gravità della situazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Residenti esasperati per una festa abusiva in un parco di Milano

MilanoToday è in caricamento