menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Milano, festa abusiva con rissa in un locale: 29 multati e un ragazzo in "rosso" al Niguarda

I militari hanno trovato tre ragazzi per strada, uno di loro era ferito e col volto insanguinato

Festa abusiva con tanto di rissa in un locale "cinese" in via Fioravanti a Milano. A finire nei guai, stando quanto ricostruito dal comando provinciale dei carabinieri, sono stati tutti i partecipanti e la propriataria dello spazio, una cinese di 33 anni. Sono stati tutti sanzionati per aver violato le disposizioni anti assembramento e il locale chiuso temporaneamente per 5 giorni.

I militari del Nucleo Radiomobile arrivano sul posto, nel cuore del quartiere Chinatown, alle 22.40 di domenica. Alcuni passanti avevano segnalato un'aggressione ad una persona in strada. In effetti, i carabinieri trovano in strada tre ragazzi cinesi tra i 29 e 40 anni: sono ubriachi e uno di loro ha il volto insanguinato e varie contusioni sulla testa. L'uomo è stato soccorso da personale 118: trasportato, in codice rosso presso il pronto soccorso dell'ospedale Niguarda dov'è rimasto ricoverato, ma non in è pericolo di vita.

Multe a 29 persone durante la festa abusiva

Carabinieri chiudono locale-2

Oltre ai tre, i militari sentono subito il chiasso e la musica provenire dal locale. I militari, dopo aver tentato inutilmente di accedere dall'ingresso principale, hanno poi chiesto ausilio dei vigili del fuoco e sono riusciti ad accedere dalla porta sul retro. All'interno, nei vari privè, c'erano 29 persone. 

Tutti i partecipanti alla festa sono stati sanzionati per inottemperanza alle disposizioni anti assembramento e il locale chiuso temporaneamente per 5 giorni. Poi toccherà al prefetto decidere.

Cosa si può fare nella zona gialla

Le sanzioni che rischiano i clienti

Cosa prevede l'articolo 4 della legge 35 del 2020? L'articolo 4, denominato "Sanzioni e controlli", al comma 1, recita così: "Salvo che il fatto costituisca reato, il mancato rispetto delle misure di contenimento di cui all'articolo 1, comma 2, individuate e applicate con i provvedimenti adottati ai sensi dell'articolo 2, commi 1 e 2, ovvero dell'articolo 3, è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 1.000 e non si applicano le sanzioni contravvenzionali previste dall'articolo 650 del codice penale o da ogni altra disposizione di legge attributiva di poteri per ragioni di sanità, di cui all'articolo 3, comma 3. Se il mancato rispetto delle predette misure avviene mediante l'utilizzo di un veicolo la sanzione prevista dal primo periodo è aumentata fino a un terzo". In sintesi le multe per chi trasgredisce andranno - quindi per tutti i partecipanti a questa festa - andranno da 400 a mille euro.

Cosa si può fare nella zona arancione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento