rotate-mobile
Cronaca Stazione Centrale / Via Napo Torriani

Milano, festa in casa con 16 ragazzi e bar aperto di notte con 40 clienti: maxi multe

Entrambi gli episodi nella serata di sabato. Ad intervenire la polizia di Stato

Ancora violazioni a Milano sabato 27 febbraio. Oltre al 'party clandestino' in Darsena, con rissa annessa, agli assembramenti registrati sui Navigli (che domenica sono stati transennati) e al raduno con moto e auto a Rozzano, nella serata la polizia è intervenuta anche per una festa in un appartamento in affitto in via Napo Torriani, zona stazione Centrale, e per un bar aperto di notte nonostante i divieti in via Francesco Crispi, Porta Garibaldi.

Nel caso del party in casa, verso le 23:30 gli agenti sono intervenuti dopo la chiamata di alcuni residenti che lamentavano rumori e musica ad alto volume. Nell'appartamento sono stati trovati 16 ragazzi - di cui 7 italiani, 8 svizzeri e un tedesco, tutti tra i 19 e i 28 anni - che avevano affittato il luogo per fare una festa. Tutti sono stati identificati e poi multati per violazioni alle norme anti covid.

Una pattuglia circa mezz'ora dopo, poco prima della mezzanotte, è arrivata in un bar di via Crispi dove nonostante l'orario era stata segnalata la presenza di diverse persone. Nel locale sono stati trovati 38 clienti intenti a bere seduti ai tavoli. Per tutti, così come per il proprietario, sono scattate le sanzioni previste per legge. Al gestore, inoltre, sono stati trovati e sequestrati tre grammi di cocaina e uno smartphone con lo schermo rotto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, festa in casa con 16 ragazzi e bar aperto di notte con 40 clienti: maxi multe

MilanoToday è in caricamento