rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Duomo / Via dell'Unione

I sei ragazzi e la festa nella casa in centro a Milano con musica fino alle 4 della notte

Il party privato in una casa in affitto in via dell'Unione. Multati tre ragazzi e tre ragazze

Troppo caos per passare inosservati. Troppo rumore per "farla franca". Sei ragazzi - tre uomini e tre donne, tutti tra i 20 e i 23 anni - sono stati multati nella notte tra mercoledì e giovedì dopo essere stati sorpresi nel bel mezzo di un party in una casa di via dell'Unione, in pieno centro a Milano. 

A fermare la festa - vietate dalle norme per contenere l'epidemia di coronavirus - sono stati i poliziotti delle Volanti, che verso le 4 di notte, quasi l'alba ormai, sono stati allertati dai residenti di zona che continuavano a sentire caos arrivare dall'appartamento. 

Al loro arrivo sul posto, gli agenti hanno subito sentito la musica ad alto volume che proveniva dall'abitazione e hanno identificato, e sanzionato, i sei giovani che erano all'interno, che dovranno pagare una multa di 400 euro. Stando a quanto appreso, la casa era stata presa in affitto da uno dei 20enni, che evidentemente aveva poi invitato gli altri. 

Non è la prima volta, anzi, che i giovani affittano abitazioni in centro città per organizzare feste. La scorsa settimana era stata sempre la polizia a interrompere un altro party abusivo, quella volta all'interno di una casa di via Baracchini, a due passi dal Duomo. In quell'occasione nell'appartamento c'erano addirittura 13 persone, alcune delle quali arrivate anche da fuori regione. Anche per lo stesso epilogo: identificazione e multa da 400 euro ciascuno per la violazione delle norme anti covid. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sei ragazzi e la festa nella casa in centro a Milano con musica fino alle 4 della notte

MilanoToday è in caricamento