lo scontro / Turbigo

Il Comune che nega (di nuovo) lo spazio ai musulmani, ma interviene il Tar

Nuovo scontro tra Moschea Essa e il Comune di Turbigo

Comunità islamica e comune di Turbigo di nuovo in lite. Stessa sede, stessi protagonisti, stesso copione. Il sindaco Fabrizio Allevi ha messo un nuovo veto questa volta per l'uso del campo Colombo per la festa del Sacrificio prevista per il prossimo lunedì. Ma il Tar della Lombardia ha, nuovamente, dato ragione a Moschea Essa. Già ad aprile a Turbigo c'era stata una piccola bufera: la comunità islamica chiedeva uno spazio consono per la festa di fine ramadan, il sindaco glielo negava con una serie di giustificazioni. Ma il Tribunale amministrativo aveva chiesto l'intervento del prefetto di Milano. E la festa si era fatta al campo sportivo. 

Su questa nuova vicenda, il Consiglio comunale aveva respinto la richiesta di Moschea Essa con una mozione, spiegando che due richieste di utilizzo del campo sportivo nel giro di due mesi non avevano più carattere di eccezionalità, ma lo avrebbero reso un luogo di culto. Il Tar "in un tempo eccezionalmente rapido ha sospeso la mozione e ci ha ordinato di concedere il luogo un'altra volta pe rlo stesso tipo di attività", ha detto Allevi affermando: "Noi non ci fermeremo e porteremo all'attenzione del governo e nelle dovute sedi questa triste e preoccupante vicenda".

Anche il legale di Moschea Essa ha commentato la vicenda: "Corre l'obbligo di ricordare che le elezioni democratiche non servono a conferire al consiglio comunale e al sindaco il potere di disapplicare le leggi. Sembra che per il Sindaco Allevi e per la sua maggioranza di consiglieri comunali non viga la costituzione e le leggi e nemmeno lo statuto comunale ma la loro legge politica fondata sulla discriminazione e la persecuzione di una pacifica minoranza religiosa che ha chiesto solo uno spazio per pregare in una giornata di festa". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune che nega (di nuovo) lo spazio ai musulmani, ma interviene il Tar
MilanoToday è in caricamento