menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non si fermano le feste abusive nelle case

In una notte la polizia ha messo fine a tre festini, multe per 73 persone

Feste abusive all'interno di case e ristoranti. E ancora sanzioni. È il bilancio di una notte di controlli degli agenti della questura di Milano che, tra venerdì e sabato 24 aprile, hanno scovato due locali aperti a fonda e tre feste in altrettante abitazioni.

Tutto è iniziato in Piazza Trivulziana (zona Bicocca) quando una volante della questura ha trovato 13 persone sedute all'interno di un bar. Per i clienti è scattata una maximulta mentre il titolare è stato sanzionato e dovrà restare chiuso per cinque giorni. Alle 3.30, invece, i poliziotti sono intervenuti in via Stamira d'Ancona (zona Turro) dove hanno sanzionato 22 persone che si trovavano all'interno di un ristorante.

Tre, invece, i festini illegali terminati con l'arrivo delle forze dell'ordine. Il primo è stato scovato a mezzanotte e mezza in viale Monza dove gli agenti hanno trovato undici persone all'interno di una abitazione. Alle 2.30 sono intervenuti in via Inama (zona Lambrate) dove, attraverso l'applicazione Youpol, era stata segnalata la presenza di una festa illegale: all'interno di un'abitazione sono stati trovati sei ragazzi che stavano bevendo e ballando, per loro è scattata anche una denuncia per disturbo della quiete pubblica. Alle 4 del mattino, infine, gli agenti sono intervenuti in via Vivaio (zona Porta Monforte) dove era stata segnalata una festa. In questo caso i partecipanti, 21 persone, hanno cercato di nascondersi all'interno dell'abitazione (chi sotto il letto, chi nello sgabuzzino) ma non è servito a nulla. Anche per loro è scattata una multa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento