rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca Stadera / Via Francesco de Sanctis

Coronavirus, i carabinieri fermano il festino a base di droga e alcol ma due cani li azzannano

Sono stati arrestati per concorso in violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale

Il blitz dei carabinieri ha interrotto il festino a base di droga e alcol che andava avanti nel cuore della notte, in un appartamento di Milano. In tutto cinque persone, tanto liquore e tanti stupefacenti, ma anche due cani di taglia media che si sono lanciati contro i militari, azzannando i loro avambracci.

Il festino abusivo con droga e alcol

Nottata da leoni per una 30enne italiana e quattro suoi amici di 20, 26, 27 e 31 anni, che stavano festeggiando all'interno di un'abitazione in via Francesco De Sanctis, in zona Morivione. Il tutto, ovviamente, in barba ai decreti che impongono il distanziamento sociale per contenere i contagi da Coronavirus.

Gli uomini del Nucleo Radiomobile sono intervenuti alle 2.30 di giovedì, dopo la segnalazioni degli altri residenti disturbati per gli schiamazzi e le urla provenienti dall'appartamento della donna. Quando i militari hanno invitato gli ospiti della donna - tre italiani e un peruviano pregiudicati -  a tornare nelle proprie case, i quattro si sono rifiutati. 

L'aggressione con i cani contro i carabinieri

Poi, stando a quanto ricostruito dal Comando di via Moscova, sono passati agli insulti e le minacce, prima di una vera e propria aggressione fisica. Uno dei presenti, il 27enne italiano, ha anche aizzato i suoi due cani contro i carabinieri. 

I quattro sono stati arrestati per concorso in violenza, resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e trattenuti nelle camere di sicurezza. I militari morsi dai cani si sono fatti medicare le ferite direttamente in caserma, ma stanno bene.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, i carabinieri fermano il festino a base di droga e alcol ma due cani li azzannano

MilanoToday è in caricamento