Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

"Volevamo sposarci, sei morta a Parigi: riposa in pace amore mio"

Tra le vittime di Parigi c'è Michelli Jaimez Gil, messicana, fidanzata di Filippo Salvioni, milanese, che fa il bassista in alcune band. Vivevano lì, stavano insieme da due anni e volevano sposarsi

La foto dopo la proposta di matrimonio

Filippo Salvioni e Michelli Jaimez Gil erano due ragazzi innamorati. Lui, milanese, l’aveva conosciuta a Parigi, dove fa il bassista in alcune band. Stavano insieme da due anni e volevano sposarsi ma lei è stata uccisa.

La loro storia, il loro sogno, sono stati cancellati da un colpo di kalashnikov durante gli attentati di Parigi. Il Corriere della Sera racconta chi era Michelli:

Ha detto sì!, aveva scritto su Facebook il milanese Filippo Salvioni («Filo») il 26 ottobre postando la foto in cui Michelli Jaimez Gil lo bacia dopo la sua proposta di matrimonio. Sabato sera ha postato un messaggio che non potrebbe essere più lontano da quella gioia: «Ti amo amore mio. Riposa in pace». Michelli, 27 anni, messicana di Veracruz, è una delle vittime degli attentati: venerdì era in uno dei ristoranti assaltati dai terroristi, La Belle Equipe. Filippo l’aveva conosciuta a Parigi dove fa il bassista in alcune band: stavano insieme da oltre due anni, a fine ottobre avevano visitato Milano.

La ragazza lavorava presso La Belle Equipe a Rue de Charonne. Alle 21.40 di venerdì i terroristi hanno iniziato a sparare sulla terrazza in cui si trova il bar. Dopo l’attacco, parenti e amici di Michelli appena hanno sentito la notizia che la zona della sparatoria era la stessa in cui lavorava, hanno diffuso un appello in francese su Twitter con l’hashtag #rechercheParis per chiedere informazioni su di lei. All’inizio erano venuti a sapere da amici francesi che la ragazza era tra i feriti in ospedale, ma Felix Jose Gil Herrera, il cugino della ragazza, ha confermato sul suo profilo Facebook che uno dei due morti messicani negli attentati di Parigi era proprio Michelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Volevamo sposarci, sei morta a Parigi: riposa in pace amore mio"

MilanoToday è in caricamento