menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Condannati con l'accusa di avere rapito bambini su commissione

Condannati con l'accusa di avere rapito bambini su commissione

Rapivano figli di divorziati su commissione: condannati

Un uomo francese e una donna tedesca giudicati colpevoli di sottrazione di minori. L'indagine dal caso di Marinella Colombo

Con l'accusa di aver messo in atto rapimenti di figli di coppie divorziate su commissione, il francese Olivier Karrer e la tedesca Silvia Kalina sono stati condannati rispettivamente a quattro anni e a due anni e due mesi.  L'accusa è di associazione a delinquere e sottrazione di minore. Il pm aveva chiesto sei anni e mezzo per Karrer e tre per la Kalina, il difensore l'assoluzione.

Karrer è stato assolto dall'accusa di sequestro di persona e di maltrattamenti. Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Pietro Forno e dai pm Luca Gaglio e Giancarla Serafini, erano partite dal caso di Marinella Colombo, la donna milanese accusata di avere fatto rapire i suoi bambini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate al 20 gennaio per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento