rotate-mobile
La rapina / Barona / Alzaia Naviglio Grande

Il figlio del consigliere regionale picchiato lungo i Navigli a Milano

A denunciarlo è il politico Fabio Altitonante (Fi): "Operato al timpano dopo essere stato aggredito da una baby gang"

Una violenta rapina da parte di una baby gang e poi, a distanza di 4 mesi, la necessità di ricorrere a un intervento al timpano per lo schiaffo ricevuto da dietro. È quello che ha dovuto passare il figlio 16enne del consigliere regionale di Forza Italia in Lombardia, Fabio Altitonante. A raccontare la vicenda è lo stesso politico con un post su Facebook con tanto di foto dall'ospedale insieme all'adolescente.

"Oggi piccolo pit stop per Fede, operato al timpano dopo essere stato aggredito da una baby gang, che voleva sottrargli il cellulare", ha scritto Altitonante. Poi ha tranquillizzato tutti e ringraziato il personale del Fatebenefratelli. "Operazione ok: grazie a tutti i medici, agli infermieri e al personale sanitario".

"Mi ritengo una persona moderata, che non ha mai strumentalizzato le vicende personali. Da papà, prima di tutto - le parole di Altitonante - mi chiedo a quale deriva sia arrivata la nostra Milano, dove è pericolosa anche una passeggiata con gli amici sui Navigli. Prendiamone atto!". Tanti i messaggi di solidarietà e affetto verso la famiglia del consigliere regionale che nei commenti rilancia la sua denuncia su Milano, "città diventata pericolosa per tutti in ogni quartiere".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il figlio del consigliere regionale picchiato lungo i Navigli a Milano

MilanoToday è in caricamento