"Siamo della Finanza, metta un timbro sul foglio". Ma non è vero

Due uomini si spacciano per militari delle fiamme gialle e rivolgono lo stesso invito a una decina di commercianti della Galleria

Mistero sui due uomini che si sono spacciati per finanzieri

E' un giallo ciò che è successo venerdì, di mattina, in galleria Vittorio Emanuele. Due uomini si sono dichiarati della guardia di finanza e hanno perlustrato una decina tra bar e negozi, chiedendo a tutti di apporre un timbro su un foglio. Una cosa davvero strana, tanto che i gestori ne hanno parlato subito tra di loro e l'unione del commercio ha chiesto al comando provinciale lumi sulla vicenda.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E dal comando una risposta secca: nessuna attività in giornata in galleria. Il che significa che i due uomini non erano veri finanzieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: +118 contagi, +5 morti, aumentano ancora ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento