Cronaca

Si fa ospitare per otto mesi in casa di 20enne fingendo gravidanza

Protagonista una 34enne. Finalmente il giovane si è convinto che si tratta di una truffatrice

Fervida immaginazione per una donna 34enne

La storia che ha ideato le ha procurato una denuncia per simulazione di reato. Lei, B.P., ha 34 anni e per molti mesi ha di fatto approfittato delle finanze e dell'ospitalità di un giovane di 20 anni e della sua famiglia. Aveva fatto finta di essere in stato di gravidanza, e che il papà fosse appunto il ragazzo. Così, con questa scusa, si era fatta ospitare otto mesi nella casa della famiglia del giovane, finché i genitori di lui, intuendo qualcosa, non la cacciarono di casa. Questo il 7 giugno.

Quel giorno lei dovette andarsene, ma il ragazzo - completamente infatuato - se ne andò con lei. La coppia trovò alloggio in un albergo di Gropello Cairoli per qualche giorno, finché il gestore non intimò ai due di pagare. Ma loro scapparono e per questo si procurarono una denuncia per insolvenza fraudolenta da parte dei carabinieri.

Dopo alcuni giorni il 20enne tornò a casa sua e - convinto dai genitori - saldò la sua parte di conto all'albergo. Si era convinto, frattanto, di non dover diventare papà. La donna invece restò irreperibile e iniziò a perseguitare il 20enne con diverse telefonate, chiedendogli di tornare a ospitarlo in casa, ma ottenendo ormai un netto rifiuto.

Le telefonate sono continuate fino all'una della notte tra il 28 e il 29 giugno. A quel punto, capendo che non avrebbe convinto il 20enne a ospitarla, la 34enne ha chiamato carabinieri e 118 denunciando un'aggressione da parte di uno sconosciuto e facendosi portare al San Matteo di Pavia. Ai carabinieri - che l'hanno raggiunta in ospedale per interrogarla - ha spiegato di avere trascorso la serata scambiando effusioni con il giovane in  un parco, poi - mentre era in bicicletta - è stata aggredita da un 50enne sconosciuto che l'ha picchiata e l'ha trascinata nella propria auto causandole ferite e un forte choc.

Per i carabinieri non è stato difficile "smontare" la storia della donna: del giovane nessuna traccia dai filmati di sorveglianza, e del resto lui stesso ha raccontato di avere trascorso invece la serata in casa, insieme ai suoi genitori, guardando la televisione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fa ospitare per otto mesi in casa di 20enne fingendo gravidanza

MilanoToday è in caricamento