Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Lambrate / Via Rombon

Un uomo ha finto di essere un poliziotto per far scappare un pusher

È successo in via Rombon a Milano nella giornata di giovedì, per lui è scattata una denuncia

Ha estratto una finta del Ministero dell'Interno e così facendo ha rallentato i poliziotti del commissariato Lambrate che stavano inseguendo due pusher. L'epilogo? Uno spacciatore è riuscito a farla franca mentre l'altro è stato arrestato; il "finto agente", invece, è stato denunciato per usurpazione di titoli e resistenza a pubblico ufficiale. È successo in via Rombon a Milano nel pomeriggio di giovedì 23 settembre, come reso noto da via Fatebenefratelli attraverso un comunicato.

L'operazione è iniziata nei giorni scorsi quando i detective del commissariato Lambrate - attraverso pedinamenti, appostamenti e controlli su strada - hanno individuato le zone di spaccio tra il quartiere a Est di Milano e i comuni di  di Segrate, Vimodrone, Cernusco sul Naviglio.

Giovedì pomeriggio i poliziotti in servizio lungo via Rombon, mentre monitoravano alcuni spacciatori della zona, hanno notato due di loro che si stavano spostando in un bosco vicino alla Cassanese tra Segrate e Pioltello e proprio lì  sono stati avvicinati da alcune persone. Gli agenti sono subito intervenuti per fermare i pusher che tuttavia sono scappati.

I detective hanno bloccato e arrestato uno dei due, un marocchino di 19 anni che aveva addosso circa 240 dosi di cocaina (217 grammi di "bianca"). L'uomo che è riuscito a fuggire, secondo il resoconto della questura, è stato agevolato da un italiano che, spacciandosi per un poliziotto e utilizzando una paletta falsa, ha ostacolato l'inseguimento facendo perdere tempo prezioso ai segugi del commissariato Lambrate. Per lui è scattata una denuncia a piede libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un uomo ha finto di essere un poliziotto per far scappare un pusher

MilanoToday è in caricamento