Cronaca Viale Fulvio Testi

Finge di bere candeggina e manda il video all'ex: denunciato per procurato allarme

Deluso dalla storia d'amore appena finita e, forse con la speranza di impietosire l'ex, le ha inviato il video

Immagine di repertorio

Non è chiaro che cosa sia passato per la testa di un trentenne italiano che mercoledì pomeriggio si è ripreso con lo smartphone mentre fingeva di tentare il suicidio e poi ha inviato il video all'ex fidanzata che, allertata, ha chiamato i carabinieri. I militari, una volta accertato che si trattava di una messinscena, hanno denunciato l'uomo per procurato allarme.

E' successo a Cinisello Balsamo, comune nell'hinterland milanese. Deluso dalla storia d'amore appena finita e, forse con la speranza di impietosire l'ex, il ragazzo ha preso in mano il suo cellulare e si è immortalato mentre, a suo dire, ingeriva della candeggina. La reazione di quella che una volta era stata la sua fidanzata, una 24enne italiana, non si è fatta attendere e, spaventata, ha telefonato il 112.

I carabinieri sono andati a cercare l'uomo per impedire che il suicidio fosse portato a termine ma una volta rintracciato, nella propria abitazione, hanno scoperto che si trattava di una sceneggiata e che in realtà l'uomo aveva bevuto dell'acqua. Immediata per lui è scattata una denuncia per procurato allarme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finge di bere candeggina e manda il video all'ex: denunciato per procurato allarme

MilanoToday è in caricamento