menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piotr Beczala (Fb)

Piotr Beczala (Fb)

E il tenore della Traviata, contestato, reagisce su Fb: "Mai più in Italia"

Piotr Beczala, 47enne polacco, si sfoga: "Dovrebbero ingaggiare solo cantanti italiani". E poi: "Verrò in Italia solo per le vacanze"

Erano distinti i "bu" per Piotr Beczala, alla Prima della Scala: il 47enne tenore polacco, che interpretava Alfredo, è stato decisamente contestato da parte del Loggione, così come contestata (molto di più, a dire il vero) la regia. E lui non l'ha presa molto bene, a leggere il suo profilo di Facebook. "La mia ultima produzione alla Scala... Penso che dovrebbero ingaggiare solo cantanti italiani... Perché usare il mio tempo per queste 'stupidaggini'... Arrivederci". Questo il messaggio inequivocabile postato domenica dal tenore.

Inequivocabile e anche ribadito con un secondo post qualche ora più tardi. Beczala ha scritto che onorerà il contratto con la Scala e ha aggiunto di non condividere la visione del personaggio da lui interpretato con la regia. "Risultato: i miei primi 'bu' e ora verrò in Italia soltanto per le vacanze".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento