Cronaca

Folle corre nella pista dell'aeroporto Malpensa e fa bloccare i voli: "Vado dalla mia fidanzata"

L'uomo, un nigeriano di 22 anni, è riuscito a percorrere circa 500 metri lungo la pista

La pista

«Volevo andare a Roma a trovare la mia fidanzata». Con queste parole un ragazzo di 22 anni, nigeriano richiedente asilo politico, si è giustificato quando è stato fermato dalla polaria a Malpensa dopo che aveva scavalcato la recinzione perimetrale della pista dell'aeroporto e aveva cominciato a correre in maniera 'folle'.

E' successo mercoledì sera. Il ragazzo è riuscito a beffare il sistema di sicurezza dell'aeroporto  nella zona cargo, all'altezza di Lonate Pozzolo.

A fermarlo, non senza stupore sono stati  gli addetti del servizio Follow me, come riporta La Prealpina. Sono stati gli operai ad allertare la torre di controllo, che ha bloccato un volo della Tam in partenza. L'uomo è stato denunciato per attentato alla sicurezza, anche se per fortuna non voleva fare alcun atto terroristico.
L'uomo era riuscito a percorrere circa 500 metri lungo la pista che conduce a quella di decollo. Lì è stato ostacolato dal personale.

Ma stando a quanto riferito dal quotidiano, il 22enne già al mattino si era beccato una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale. Era stato infatti segnalato mentre cercava di introdursi nell'area chek in voli sensibili, cioè quelli diretti negli Usa e in Israele. La sua reazione era stata violenta e i poliziotti lo avevano accompagnato all'ospedale di Gallarate per un tso ma poi in realtà era stato dimesso. Quindi è poi ritornato all'aeroporto alla sera. Fino al nuovo episodio.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folle corre nella pista dell'aeroporto Malpensa e fa bloccare i voli: "Vado dalla mia fidanzata"

MilanoToday è in caricamento