Milano, entra in chiesa urlando insulti contro il sacerdote e i fedeli: 28enne denunciato

Il 28enne è indagato per il reato di disturbo di funzione religiosa e molestie. I fatti

Repertorio

Totalmente fuori di sé, è entrato in una chiesa verso le 20 di venerdì ed ha interrotto la funzione sbraitando e insultando il sacerdote e i fedeli. Tanto che alla fine è dovuta intervenire la polizia per allontanarlo.

Protagonista della sceneggiata, un 28enne romeno. Per il suo show inappropriato, il ragazzo aveva scelto la Basilica di Santo Stefano, nell'omonima piazza in centro città. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando è entrato urlando, fedeli e prete, si sono allarmati e qualcuno ha chiamato le forze dell'ordine. Il 28enne, che ha letteralmente costretto ad interrompere la messa, è indagato per il reato di disturbo di funzione religiosa e molestie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento