"Daccò ha dato a Formigoni non meno di 270mila euro"

Viaggi esotici, soldi, vacanze in yacht: per i giudici il legame tra il governatore e il faccendiere era strettissimo

Ci sono anche somme di denaro in contanti, oltre a viaggi esotici, uso di mega yacht e altre utilità, che Roberto Formigoni avrebbe ricevuto dal faccendiere Pierangelo Daccò.

Nell'avviso di conclusione delle indagini sul caso Maugeri notificato martedì pomeriggio dalla procura di Milano al governatore allo stesso Daccò e ad altri, si legge di "somme di denaro contante periodicamente consegnate in Milano da Daccò a Formigoni di importo non determinato e, comunque, complessivamente non inferiori a circa euro 270mila".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento