Cronaca

Formigoni: “La Fiera di Rho per Expo è impensabile”

Dopo le voci di possibili ridimensionamenti degli investimenti per Expo, arrivano le rassicurazioni di Formigoni: “Milano è costretta ad attenersi al piano presentato al momento della candidatura”, se non vuole perdere Expo

Il governatore Formigoni non ci sta e smentisce le voci che circolano da qualche giorno per cui per Expo si pensa di utilizzare i padiglioni di Rho-Pero, nel tentativo di tagliare i costi dell’evento.

“La possibilità di utilizzare i padiglioni della Fiera è tassativamente escluso dal regolamento del Bie, Il Bureau of International Exbition, il collegio direttivo di Expo.

Nel dossier che Milano ha presentato al momento della candidatura, era esplicitamente riportato che per l’esposizione si sarebbe utilizzata “una zona nelle vicinanze di Rho Pero”. Formigoni ha precisato quindi “che non si può pensare di cambiare a metà cammino un impegno tassativo con il Bie”.

Il governatore ha poi detto di essersi sentito nel corso della giornata sia con Letizia Moratti che con il presidente della Provincia Filippo Penati e quindi “escludo tassativamente che qualcuno di noi abbia mai pensato di fare una cosa di questo tipo, che è impossibile e che metterebbe a repentaglio la candidatura stessa di Milano”.

Al momento attuale ha ribadito Formigoni “per le infrastrutture dedicate ad Expo abbiamo più del 90% delle risorse, ne la crisi ne le esigenze del territorio di costringono a ridimensionamenti”.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formigoni: “La Fiera di Rho per Expo è impensabile”

MilanoToday è in caricamento