rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Ruba un ricco patrimonio ad un anziano molto benestante

Dal 2008 al 2013, avrebbe approfittato della malattia di un ricco imprenditore di 92 anni. Condannato a 7 anni di carcere

Dal 2008 al 2013, avrebbe approfittato della malattia di un ricco imprenditore di 92 anni. Per lunghissimi 5 anni avrebbe indotto "a compiere numerosi e reiterati atti di natura patrimoniale per lui dannosi" e così gli avrebbe portato via circa 500mila euro, facendosi intestare anche alcune quote di immobili e abitando gratuitamente in una delle sue case nel centro di Milano.

Martedì 22 gennaio Francesco Papale, accusato di circonvenzione di incapace, è stato condannato a 7 anni di carcere dal Tribunale milanese.

Stando a quanto ricostruito dalle indagini del pm di Milano Luca Gaglio, Francesco Papale, assieme alla sua compagna, "abusando dello stato di infermità e deficienza psichica" dell'anziano, R. C., "già imprenditore di successo" lo avrebbe costretto nel 2008 a consegnargli circa 200mila euro per l'acquisto, in realtà mai realizzato, "di un servizio di piatti in oro". Inoltre, negli anni lo avrebbe indotto "ad aggiudicarsi all'asta un'ingente quantità di diamanti", da lui poi intascati in parte per accendersi delle "polizze a pegno".

L'anziano avrebbe concesso "gratuitamente" alla coppia l'uso di un appartamento in corso di Porta Romana, a Milano e molti altri benefit.

Papale, secondo il pm, avrebbe agito anche "con atteggiamento intimidatorio e aggressivo" per farsi consegnare dalla sorella dell'imprenditore, 87 anni, la "sua pensione mensile" da 1500 euro "fino ai primi mesi del 2013".

Disposta anche a carico di Papale una provvisionale di risarcimento di circa 400 mila euro e la confisca di un testamento firmato dall'anziano a suo favore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un ricco patrimonio ad un anziano molto benestante

MilanoToday è in caricamento