menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Arresto dei carabinieri

Arresto dei carabinieri

Litigano per l'eredità del padre: fratello picchia la sorella

L'uomo è stato arrestato

Litigano per la gestione dell'eredità lasciatagli dal padre da mesi, tanto che martedì i carabinieri sono dovuti intervenire per sedare gli animi dopo che alcuni vicini li avevano chiamati preoccupati per le urla che provenivano dall'appartamento. Al loro arrivo i militari hanno trovato fratello e sorella, di 43 anni lui e di 38 lei, indaffarati a litigare davanti ai figli piccolissimi della donna.

Lei racconta che il fratello la stava picchiando e che da tempo la trattava male perché, a suo dire, spendeva male i soldi dell'eredità paterna (una casa, due box e del denaro). L'uomo, disoccupato e noto per altri episodi, nega tutto e si difende dicendo che la sorella è una spendacciona: è stato arrestato con l'accusa di stalking.

.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento