menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto repertorio

Foto repertorio

Brusca frenata in metro a Milano, treno della rossa si blocca di colpo: undici feriti sulla M1

L'incidente alle 16.40 poco prima della stazione di Bisceglie, sulla linea rossa M1. I fatti

Ancora una frenata. Ancora feriti. Incidente mercoledì pomeriggio sulla metro rossa di Milano, teatro di un brusco stop avvenuto verso le 16.40 nei pressi della stazione di Bisceglie. 

Secondo le primissime informazioni raccolte, come già accaduto in passato, il treno si è bloccato improvvisamente e numerosi passeggeri sono caduti a terra.

Frenata in metro, 11 feriti

Sul posto, proprio nella fermata capolinea della M1, sono intervenuti gli equipaggi di sei ambulanze e un'auto medica del 118 per i soccorsi del caso. Sono undici le persone coinvolte: alcune lamentano dolori, altri presentano ferite e contusioni. 

Si tratta di sette donne tra i quarantadue e i settantuno anni e di quattro uomini tra i quarantaquattro e i sessantaquattro anni. Nove sono state medicati e curati in banchina, mentre tre donne sono state portate in ospedale: una 56enne con dolori al capo, una 71enne con dolori alla spalle e una 50enne con una contusione alla schiena.

Frenata in metro, cosa è successo

Attivata anche la centrale operativa di Atm, che non ha segnalato ritardi sulla linea. Sembra, secondo i primi accertamenti, che il treno fosse in arrivo nella stazione di Bisceglie e che fosse fermo in galleria perché l'area del capolinea era occupata da un altro convoglio che stava cambiando direzione.

Quando la M1 è ripartita - con la "zona" che non era ancora del tutto libera - l'operatore centrale ha immediatamente premuto il bottone di blocco e il treno ha inchiodato con una frenata brusca. 

Frenate in metro, i precedenti

L'ultimo "incidente" sulla rossa era avvenuto il 7 ottobre scorso e proprio nella stazione di Bisceglie. Quella sera, verso le 20.30, un treno della M1 aveva frenato in maniera brusca - per un errore del macchinista - e i passeggeri erano volati al suolo. In cinque erano stati visitati dal 118 e medicati per varie contusioni.

Cinque giorni prima, nella sera del 2 ottobre, un episodio simile era avvenuto sempre sulla rossa, ma all'altezza di Cadorna. Un uomo di quarantaquattro anni e una donna di sessantuno erano stati soccorsi dai sanitari del 118 per alcune lievi contusioni e il 44enne era stato accompagnato in codice verde al pronto soccorso del Policlinico. 

La frenata di mercoledì riaccende l'attenzione su un problema che da diversi mesi sta colpendo i treni della metropolitana e che è finito anche al centro di un'indagine per lesioni colpose della procura aperta a marzo in seguito a una brusca frenata nella stazione di Cadorna che aveva causato nove feriti.

In alcuni casi - proprio come la brusca frenata del 9 marzo 2019 - lo stop improvviso era stato causato da una "anomalia fantasma": un abbassamento della tensione - dovuto a vari fattori - che aveva inviato l'informazione al sistema che gestisce la sicurezza in metropolitana e la "risposta" del sistema era stata quella di imporre al treno una frenata.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento