Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Frutta a metà mattina anziché dopo pranzo: la sperimentazione in 30 scuole

Il progetto permette una alimentazione migliore, sostituendo le merendine con frutta di stagione

Frutta a metà mattina: il progetto a scuola

In trenta scuole d'infanzia di Milano verrà distribuita frutta fresca di stagione a metà mattina, nelle pause delle attività didattiche, anziché dopo il pranzo. E' l'iniziativa promossa come progetto pilota nel capoluogo meneghino, nell'ambito del Milan Urban Food Policy Pact, firmato a ottobre 2015 da circa 120 città di tutto il mondo.

E dal 2016-2017 l'idea è quella di farlo diventare la regola in tutte le scuole primarie milanesi, se i riusltati saranno quelli sperati. All'inizio verranno coinvolti circa 4 mila bambini. La frutta andrà a sostituire le merendine "classiche", con diversi vantaggi: anzitutto un aumento del consumo di frutta, con miglioramento delle abitudini alimentari; poi uno stato di salute complessivamente migliore che permette, tra l'altro, di affrontare meglio la giornat scolastica. Ed un'azione educativa sostenibile ed efficace per la salute dei bambini.

"La scuola svolge da sempre un ruolo fondamentale anche nell’educazione alimentare - afferma Francesco Cappelli, assessore all’Educazione e Istruzione del Comune di Milano - La frutta è un elemento molto importante ma oggigiorno viene sempre più raramente proposta anche dai genitori ai propri figli e al suo posto vengono preferite le merendine confezionate, nonostante, a livello nutrizionale, siano molto più povere. Molto spesso i bambini amano mangiare la frutta. Per questo la decisione di somministrare frutta a metà mattina è un’ottima iniziativa, che speriamo diventi una buona abitudine per tutti i bambini milanesi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frutta a metà mattina anziché dopo pranzo: la sperimentazione in 30 scuole

MilanoToday è in caricamento