Scuole: basta merendine, frutta per lo spuntino

Milano Ristorazione apre un bando da 700 mila euro: è possibile finanziare anche "per quote" l'iniziativa, aperta alle sponsorizzazioni

Singolare ma salutare iniziativa di Milano Ristorazione

Da settembre 2013 stop alle merendine di metà mattina nelle scuole elementari. L'obiettivo - ambizioso - di Milano Ristorazione (che gestisce i pasti scolastici) è quello di dare un frutto all'intervello di metà mattina a ogni alunno di Milano. Un cibo più sano, naturalmente di qualità perché sarà fornito da aziende agricole preferibilmente a filiera corta e comunque - se possibile - a coltivazione biologica.

L'ostacolo, come sempre, è dettato dal costo dell'operazione. Così l'azienda ha aperto un bando per un valore che sfiora i 700 mila euro, di cui circa 670 mila per la fornitura diretta della frutta. Il bando è stato pensato per essere il più possibile partecipato: si può infatti sottoscrivere una quota parziale. Cosa che potrebbe essere interessante per imprese, associazioni o fondazioni che desiderano sponsorizzare l'iniziativa, con un ritorno d'immagine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento