rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
La decisione / Cologno Monzese / Via Milano

Chiuso il fruttivendolo dei peperoni ripieni di cocaina

Il questore ha deciso di sospendere la licenza del negozio per dieci giorni

Peperoni ripieni di cocaina e spaccio di droga nonostante un precedente arresto. Il questore di Milano sospende per 10 giorni la licenza del negozio di frutta e verdura in via Milano 8, a Cologno Monzese (Milano). La polizia di Stato, nell'ambito dell'attività di prevenzione, controllo del territorio e monitoraggio dei locali pubblici per contrastare i fenomeni di criminalità ai sensi dell'articolo 100 del Tulps ha sospeso per 10 giorni la licenza del locale.

Il provvedimento, disposto dal questore Giuseppe Petronzi e notificato dalla tenenza dei carabinieri di Cologno, si è reso necessario a seguito di un'operazione svolta lo scorso 9 agosto dalla polizia di Stato. Nello specifico, alle 18 circa, gli agenti avevano svolto un servizio di controllo nei pressi del negozio di frutta e verdura, al fine di verificare lo spaccio di stupefacenti.

Nel corso dell'attività, come ricostruisce una nota di via Fatebenefratelli, gli agenti hanno fermato una persona che era entrata e uscita dal locale con 0.4 grammi di cocaina, appena acquistati dal titolare del negozio. All'interno dell'esercizio commerciale i poliziotti hanno poi trovato altri 0.5 grammi di cocaina, 49 grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. L'uomo, in quell'occasione, è stato arrestato per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiuso il fruttivendolo dei peperoni ripieni di cocaina

MilanoToday è in caricamento