Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Maciachini / Piazzale Carlo Maciachini

Una 14enne alla polizia: "Mia mamma mi picchia, non torno a casa"

Si fa viva la 14enne ecuadoriana di cui non si sapeva più niente dal 26 aprile: chiama la polizia e racconta di continue liti e percosse. Affidata a una comunità

Era irreperibile da giovedì 26 aprile: martedì, alle 17, ha chiamato la polizia e ha spiegato di essersi allontanata da casa volontariamente. E' la storia di una bambina, una ragazzina di soli 14 anni, ecuadoriana, che si è fatta finalmente viva dopo qualche giorno di ansia. La madre ne aveva denunciato la scomparsa sabato, trascorse le ore "canoniche". Giovedì infatti la ragazza non era tornata a casa (in zona Comasina) dopo la mattinata trascorsa a scuola.

Ed è stata proprio la madre, stando al racconto della ragazzina, la causa della fuga. "Mi picchia a schiaffi e cinghiate", avrebbe detto ai poliziotti accorsi in piazzale Maciachini dopo la telefonata. Gli agenti hanno provato a contattare la madre, che però non era in casa e non rispondeva al cellulare: così la ragazzina è stata affidata a una comunità, su disposizione del pm dei minori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una 14enne alla polizia: "Mia mamma mi picchia, non torno a casa"

MilanoToday è in caricamento