Cronaca Sant'Ambrogio / Piazza Sant'Ambrogio

Funerali di Cesare Maldini: oltre mille persone in Sant'Ambrogio

Campioni e amici del passato e del presente del calcio per l'ultimo saluto al primo italiano che issò la Coppa dei Campioni

Il feretro di Cesare Maldini (foto Guarino/MT)

Più di mille persone al funerale di Cesare Maldini, che si è svolto a partire dalle 11 di martedì 5 aprile alla basilica di Sant'Ambrogio. L'ex capitano del Milan e ct della Nazionale è morto nella notte tra il 2 e il 3 aprile: aveva da poco compiuto 84 anni. Il mondo del calcio, domenica 3 aprile, si è fermato: in tutti gli stadi di Serie A è stato osservato un minuto di silenzio prima dell'inizio delle partite. Unanime la sensazione che il calcio abbia perso una bandiera che apparteneva a tutti, non solo al Milan e ai milanisti. 

GUARDA IL VIDEO

funerali maldini-2

Alle esequie presente la famiglia, con il figlio Paolo, a sua volta grande campione del Milan e della Nazionale. E campioni della sua era, come l'ex interista Luisito Suarez e l'ex compagno di squadra Giovanni Lodetti. Ma anche Mauro Tassotti, Clarence Seedorf, Andrij Shevchenko, Massimo Ambrosini, Filippo Inzaghi, Daniele Massaro, Javier Zanetti e molti altri. E poi Teo Teocolli (che fece di Cesare Maldini una fortunata imitazione) e il presidente Silvio Berlusconi, oltre all'amministratore delegato Adriano Galliani.

La Juventus ha voluto recapitare una corona di fiori, così come la Federazione italiana Gioco Calcio e Barbara Berlusconi. La gran parte della dirigenza rossonera era assente per precisa volontà della famiglia Maldini, che ha voluto una cerimonia più sobria possibile. Tra gli altri presenti l'amico Nevio Scala, tante volte avversario di Maldini, il presidente federale Carlo Tavecchio e il presidente della Lega Calcio Maurizio Beretta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali di Cesare Maldini: oltre mille persone in Sant'Ambrogio

MilanoToday è in caricamento