Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Monforte / Via Vincenzo Bellini

Funerali di Emma Rossetti: diresse Layla, l'azienda che portò lo smalto per unghie in Italia

I funerali si sono svolti il 4 dicembre in via Bellini

Nella mattinata del 4 dicembre all'interno della chiesa di Santa Maria della Passione, in via Bellini, si sono svolti i funerali di Emma Rossetti, figlia del fondatore dell'azienda di cosmetici Layla, che nel 1936 portò gli smalti per unghie in Italia. 

Ad annunciare la morte della donna era stata l'azienda stessa, che aveva scritto su Facebook: "Noi la ricorderemo sempre così, la Signora della Cosmesi Italiana Emma Rossetti, figlia del fondatore della Layla Cosmetics, il Comm. Emanuele Rossetti. Un esempio di forza straordinaria, di tenacia". 

Il padre della signora aveva avuto l'idea di proporre in commercio lo smalto per unghie dopo un lungo soggiorno negli Stati Uniti. Il prodotto riscosse moltissimo successo a livello nazionale. A partire dal 1975, poi, Emma diresse la società e introdusse una linea di trucchi ancora oggi in espansione. La società, come si legge sul suo sito, oggi ha più di "2500 referenze prodotte artigianalmente nei suoi laboratori Milanesi ed è riconosciuta nel mondo come sinonimo di qualità e innovazione". A dirigerla, oggi, è la figlia di Emma, Babila Spagnolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funerali di Emma Rossetti: diresse Layla, l'azienda che portò lo smalto per unghie in Italia

MilanoToday è in caricamento