Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Funghi per scaldare all'aperto? "Pericolosi, possono provocare una strage"

Sotto la lente d'ingrandimento i locali pubblici che usano questo sistema: le norme sono rigidissime perché le bombole sono pericolose

Funghi riscaldanti

La procura di Milano si sta occupando dei cosiddetti "funghi" usati dai locali pubblici per scaldare all'aperto, molto diffusi in città. Il rischio esplosione, in particolare, è sotto la lente d'ingrandimento di Nicola Cerrato, procuratore aggiunto che ha disposto vari controlli cominciando dai bar di corso Vittorio Emanuele.

Le regole sono precise: le bombole non possono essere conservate all'interno di un locale, che sia pubblico o privato, ed è quindi possibile tenerle all'esterno oppure, all'interno, soltanto una bombola allacciata all'apparecchio. In alcuni bar, invece, sono state trovate bombole custodite all'interno, soprattutto durante l'orario di chiusura. In un caso, a quanto riferisce la procura, le bombole erano conservate sotto il piano della strada, in un locale sotterraneo, e anche questo sarebbe vietato.

Di conseguenza sono state comminate multe da parte della polizia locale. Tuttavia il magistrato fa sapere che il rischio è elevatissimo, perché un'eventuale esplosione delle bombole potrebbe ovviamente causare una strage.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Funghi per scaldare all'aperto? "Pericolosi, possono provocare una strage"

MilanoToday è in caricamento