Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Da Milano ad Arezzo col furgone rubato: arrestato dalla polstrada

È successo nella giornata di giovedì 16 settembre, nei guai un 45enne italiano

È stato trovato sull'A1 all'altezza di Arezzo alla guida di un furgone rubato qualche ora prima in un'officina di Rozzano e per lui sono scattate le manette, arrestato dalla polstrada. È successo nella giornata di giovedì 16 settembre, nei guai un 45enne residente a Milano, come riportato da ArezzoNotizie.

Tutto è iniziato intorno alle 16:00 quando una pattuglia della sottosezione di Battifolle, già allertata dal centro operativo della Stradale di Firenze che aveva diramato in rete le ricerche, ha individuato il furgone. Il mezzo è stato fermato all'interno dell’area di servizio di Lucignano, lungo la carreggiata sud dell’A1. L’autista, secondo quanto riferito dalle forze dell'ordine, avrebbe tentato la fuga, accelerando ma i poliziotti gli hanno chiuso la strada, posizionando l'auto di servizio di traverso di fronte al furgone. Non contento il 45enne avrebbe tentato di scappare a piedi, innescando un inseguimento terminato con le manette.

Secondo quanto trapelato il furgone aveva la portiera lato guidatore forzata, non solo: al posto della chiave erano state inserite un paio di forbici e il blocchetto di accensione era stato collegato ad una centralina elettronica installata in parallelo per bypassare quella originale che, altrimenti, avrebbe impedito l’avvio del motore.

Il 45enne, già noto alle forze dell'ordine e senza patente, è stato sottoposto a fermo e accompagnato nel carcere di Sollicciano di Firenze. L'uomo, secondo quanto trapelato, era stato fermato dalle forze dell'ordine a fine primavera e doveva rispettare l’obbligo di dimora a Milano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Milano ad Arezzo col furgone rubato: arrestato dalla polstrada

MilanoToday è in caricamento